Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_santiago

PASSAPORTI

 

PASSAPORTI

Passaporti - Minori - Emergency Travel Document ETD

 

 

1. Informazioni generali

2. Modalità di presentazione della domanda di passaporto

3. Minori - Passaporti intestati a minorenni - Viaggi di minori

4. Passaporti smarriti/rubati e Documenti di viaggio (ETD)

5. Autentica della firma - modalità

6. Tassa di validità annuale (abolita dall' 8 luglio 2014)

 

 

1. Informazioni generali

Il passaporto è un documento di viaggio e di riconoscimento disciplinato dalla Legge n. 1185/1967.

Condizioni fondamentali per richiedere il rilascio del passaporto sono: il possesso della cittadinanza italiana; l'iscrizione aggiornata all'AIRE, la residenza nella circoscrizione consolare dell'Ambasciata d'Italia a Santiago e l’aggiornamento della situazione di stato civile del richeidente.

In casi eccezionali anche i cittadini italiani non residenti in questa Circoscrizione Consolare possono richiedere il rilascio del passaporto per giustificati e documentati motivi. In tali casi i tempi di rilascio possono risultare più lunghi, in quanto occorre acquisire la "delega" da parte dell'Ufficio competente per residenza (Questura o altro Ufficio Consolare).

NOTA BENE: È possibile presentare domanda di passaporto a partire da sei mesi prima della scadenza prevista del documento.

 

 

2. Modalità di presentazione della domanda di passaporto

La domanda può essere presentata:

a) personalmente presso gli sportelli della Cancelleria Consolare di Santiago, previo appuntamento da prenotare tramite la pagina web www.prenotaonline.esteri.it;

c) per i soli minori di anni 12 presso l'Ufficio Consolare Onorario competente per territorio.

La domanda di passaporto deve essere corredata dalla seguente documentazione:

- in presenza di figli minori, atto di assenso dell'altro genitore al rilascio del documento (in tutti i casi, indipendentemente dalla nazionalità dell'altro genitore ed anche se si tratta di genitore naturale, separato o divorziato)

- n. 2 fotografie identiche a colori, formato STANDARD PASSAPORTI.

- copia di un documento d'identità in corso di validità;

- vecchio passaporto

- in caso di smarrimento o furto del documento: copia della denuncia resa a Carabineros.

A far data dall'8 luglio 2014 è stata introdotta la tariffa unica per il rilascio del passaporto: pertanto il costo del passaporto è pari a 116 EURO di cui € 73,50 a titolo di "contributo amministrativo" e € 42,50 per il costo costo del libretto.

Il pagamento deve avvenire in moneta locale (CLP), con l' importo della TABELLA PERCEZIONI.

 

 

3. Minori - Passaporti intestati a minorenni - Viaggi di minori

Dal 2012 i minori italiani che viaggiano devono essere in possesso di passaporto individuale. Dal 2009 del resto, non è più possibile iscrivere i figli minori sul passaporto dei genitori.

La validità temporale del passaporto per I minorenni è differenziata in base all'età:

- tre anni di validità per i minori da 0 a 3 anni

- cinque anni di validità per i minori da 3 a 18 anni

I minori di etá pari o superiore ai 12 anni sono tenuti alla rilevazione delle impronte e al rilascio della firma.

Per poter rilasciare il passaporto ad un minore è necessario che il suo atto di nascita sia stato registrato in Italia.

Documentazione da presentare per la richiesta di passaporto in favore di minorenne:

- n. 2 fotografie formato STANDARD PASSAPORTI.

- una fotocopia dell'attuale passaporto o di altro documento d'identità del minore. Se si tratta del primo documento del minore, sarà necessario produrre una foto autenticata, ovvero presentare i minori all’Ufficio Consolare

-una fotocopia dei documenti dei genitori;

- se il minore è nato in Italia o in uno Stato estero diverso dal Cile, copia del documento d'identità con cui il minore è entrato in Cile.

 

NOTA BENE:

Si ricorda che è necessario l’assenso di entrambi i genitori ovvero di coloro che esercitano la potestá genitoriale ai fini del rilascio del passaporto

Per i minori di 14 anni l'uso del passaporto è subordinato alla condizione che viaggino in compagnia di uno dei genitori. Se viaggiano con terzi è necessario richiedere una menzione sul passaporto italiano o una dichiarazione di accompagnamento.

I genitori o gli esercenti la potestà tutoria dovranno presentare una dichiarazione all’Autorità competente al rilascio del passaporto, che è di norma quella nella cui circoscrizione risiede il richiedente (Questura o Consolato), nella quale dovranno indicare il nome della/e persona/e o dell'ente cui il minore è affidato, chiedendo che la menzione venga apposta sul passaporto del minore o in un’attestazione separata.

Per i residenti nella circoscrizione consolare dell’Ambasciata d’Italia in Santiago, l’ufficio competente a ricevere la dichiarazione ai fini della menzione sul passaporto o del rilascio dell’attestazione è unicamente la Cancelleria Consolare dell’Ambasciata in Santiago

Il modello di dichiarazione di accompagnamento (v. MODULO N.1)  può essere presentato con una delle seguenti modalità:

La dichiarazione può essere presentata:

• attraverso i Consolati e Vice Consolati itaiani presenti in Cile

• di persona presso la Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia in Santiago, previo appuntamento da concordarsi attraverso posta elettronica, inviando una mail a consolato.santiago@esteri.it

La dichiarazione è gratuita. Le eventuali spese di spedizione a domicilio dell’attestato o del passaporto sono a carico dei richiedenti.

La dichiarazione è di norma valida per un solo viaggio (da intendersi come andata e/o ritorno) fuori dal Paese di residenza del minore di anni quattordici, con destinazione determinata. Il termine massimo di validità della dichiarazione (entro cui devono essere ricomprese la data di partenza e di rientro) è di 6 mesi. La validità non può comunque essere superiore alla data di scadenza del passaporti del minore.

Nel caso di viaggi che prevedono l'attraversamento di diversi Stati, spetta agli esercenti la responsabilità genitoriale o tutoria valutare - sulla base delle modalità del viaggio stesso - se indicare solo il Paese di destinazione finale o tutti i singoli Paesi visitati.

Nel caso di affidamento ad un ente o compagnia di trasporto verrà rilasciata la sola attestazione.

 

 

4. Passaporti smarriti/rubati - Documento provvisorio di viaggio (ETD)

Qualora un cittadino italiano non residente in Cile si trovi in una situazione di emergenza (turista in transito che subisca il furto/smarrimento del passaporto), la Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia in Santiago può rilasciare un documento provvisorio di viaggio, ETD (Emergency Travel Document) per rientrare in Italia o nel Paese di stabile residenza.

Per il suo rilascio è necessario presentarsi presso la Cancelleria Consolare dell'Ambasciata d'Italia in Santiago.

Documentazione da presentare:

- modulo di richiesta ETD, che verrà fornito

- n. 2 fotografie frontali a colori, formato tessera;

- denuncia di furto/smarrimento del passaporto/carta d'identità presentata presso le Autorità di Polizia locali;

- esibizione di un documento di riconoscimento in originale (es. patente di guida, patente nautica, etc.); IN ALTERNATIVA, fotocopia del documento rubato/smarrito o fotocopia di altro documento con fotografia e la presenza di un testimone, munito di documento d'identità, che sia in grado di identificare la persona; IN ALTERNATIVA,in caso di assenza di documenti originali o fotocopie, la presenza di due testimoni, muniti di documento d'identità, che siano in grado di identificare la persona indocumentata;

- biglietto aereo, o stampa della prenotazione del viaggio, o carta d'imbarco

Nel caso di ETD da emettere a favore di minorenni è necessario un atto d’assenso rilasciato per iscritto dai genitori, più copia della documentazione attestante il rapporto di filiazione.

IMPORTANTE: L’ETD (Emergency Travel Document) non è utilizzabile per l’ingresso ovvero il transito negli Stati Uniti e in Canada.

 

 

5. Autentica della firma e/o della foto.

L'autentica della firma e/o della foto può essere effettuata:

•dal funzionario dell'ufficio consolare, in caso di domanda presentata personalmente allo sportello;

•dal Console Onorario, in caso di domanda di rilascio passaporto in favore di minori di anni 12 presentata tramite un Consolato Onorario.

 

 

6. Tassa di validità annuale

A far data dall'8 luglio 2014 la tassa annuale passaporto è stata abolita.

La modifica è stata introdotta dalla legge n. 89 del 23 giugno 2014 e costituisce una semplificazione burocratica, a vantaggio sia dei cittadini che degli uffici. Infatti, non è più dovuto il pagamento della tassa annuale di € 40,29 per l’uso al di fuori dell'Unione Europea. In analogia a quanto previsto dalla normativa della gran parte degli altri Stati, la modifica normativa riforma la tassazione del passaporto unificando tutti i tributi attualmente previsti in un'unica tassa da pagare al momento dell'emissione, pari ad euro 73,50 euro, che andrà ad aggiungersi al costo del libretto, rimasto invariato a 42,50 euro.

Il cittadino, pertanto, anziché effettuare un pagamento all'atto dell'emissione seguito da ulteriori tasse annuali, sarà tenuto a corrispondere, unicamente al momento del rilascio e per l'intera durata di validità del passaporto il pagamento del nuovo contributo amministrativo. L'importo di tale contributo è stato calcolato in modo da compensare il minore introito derivante dalle tasse annuali che non saranno più dovute. La novità normativa dunque è neutra per le casse dello Stato, non comportando né aumento né riduzione di entrate, mentre invece appare vantaggiosa per i cittadini.

Il costo complessivo del passaporto decennale secondo il nuovo meccanismo di tassazione risulta, comunque, inferiore a quello che il cittadino sarebbe chiamato a pagare secondo il regime attuale nel caso anche di un solo viaggio in Paese extra UE effettuato dopo il primo anno di validità del documento di viaggio.

 

 


98