Castel del Monte

PASSAPORTI

INFORMAZIONI GENERALI

Il Passaporto e' un documento di viaggio e riconoscimente che puo' essere rilasciato solo a chi e' gia' cittadino italiano.
In Italia il suo rilascio e' di competenza delle Questure: per il nuovo sistema di richiesta on-line si veda il sito della Polizia di Stato. All'estero il suo rilascio e' di competenza dell'Autorita' Consolare. Per la procedura si veda sotto.

In Cile l’unico ufficio abilitato al rilascio dei Passaporti e’ la Cancelleria consolare dell’Ambasciata d’Italia (Román Díaz 1270, Providencia, Santiago). I Consolati e Vice Consolati onorari ubicati nelle diverse Regioni del Paese collaborano con la Cancelleria consolare nella prenotazione on-line delle domande dei connazionali residenti in Cile (La Rete consolare).

A partire dal 20 maggio 2010 la Cancelleria consolare rilascia il nuovo passaporto elettronico “fase due” con impronte digitali e libretto di 48 pagine. Trattasi di un documento a norma europea, di durata decennale, con elevato livello di garanzia contro le contraffazioni e gli usi illegali. Per la rilevazione delle impronte digitali e’ richiesta la presenza fisica dell’interessato presso la Cancelleria consolare dell’Ambasciata d’Italia a Santiago.

Non e’ più prevista la possibilità di rinnovo del passaporto. In caso di scadenza, termine del numero delle pagine del libretto, furto o smarrimento e’ necessario richiedere l’emissione di un nuovo passaporto, sempre con validità decennale.

Tutti i passaporti già rilasciati nel passato mantengono la loro validità fino alla scadenza.

PASSAPORTI PER MINORI E PER CONNAZIONALI CON FIGLI MINORI

A partire dal novembre 2009 non è più possibile iscrivere i minori sul passaporto dei genitori. A partire dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani devono viaggiare con il loro passaporto individuale personale.

Il passaporto ha validità di tre anni per i minori di anni 3 e di cinque anni per i minori di anni 18. I minori fino a 12 anni sono esentati dall’obbligo di apporre la firma e da quello di rilevazione delle impronte digitali.

Per il rilascio di passaporti ai minori, e’ richiesta l’autorizzazione da parte di entrambi i genitori, che devono presentarsi personalmente (insieme o separatamente) presso la Cancelleria consolare dell’Ambasciata o il Consolato onorario di riferimento.

Per richiedere il proprio passaporto la persona che ha figli minori deve ottenere l’assenso dell’altro genitore, il quale deve presentarsi personalmente presso la Cancelleria consolare dell’Ambasciata o il Consolato onorario di riferimento.

USCITA MINORI DAL CILE

Si segnala che il Cile e' particolarmente rigoroso nei controlli sull'espatrio di minori, anche stranieri, dal Paese.
Come premessa generale, si attira innanzitutto l'attenzione sul fatto che coloro che sono nati in Cile, essendo automaticamente cittadini cileni per il principio dello ius soli, devono sempre utilizzare esclusivamente il passaporto cileno per espatriare o entrare nel Paese. Sono pertanto soggetti alle norme generali cilene.
 
Per gli stranieri nati all'estero, si configurano due ipotesi: turisti in viaggio di breve durata oppure residenti in Cile.
 
1. Per i turisti italiani con i documenti in regola (passaporto individuale del minore, con riportati i nomi dei genitori, e permanenza fino a 90 giorni senza visto) non si registrano particolari problemi.
 
2. Per gli italiani che assumono la residenza in Cile (e quindi ottengono un visto di lunga durata e il documento cileno RUT, per esempio per motivi di lavoro) si applicano le norme locali, che possono creare notevoli disagi se non conosciute.

I minori italiani non nati in Cile utilizzano il loro passaporto nazionale.

E' pero' necessario dimostrare il rapporto di parentela tra il minore che esce dal Cile ed entrambi i genitori che lo accompagnano. A tal fine, e' necessario che sul suo passaporto italiano siano riportati a pagina 5 i nomi di entrambi i genitori. In alternativa, si puo' esibire un certificato di nascita legalizzato dal Consolato cileno competente.

Nel caso di minori accompagnati da un solo genitore, e' assolutamente necessario sia dimostrare il rapporto di parentela come sopra, sia esibire una autorizzazione notarile cilena all'espatrio rilasciata dall'altro genitore presso un notaio cileno ovvero un Consolato cileno all'estero. Si attira l'attenzione sul fatto che tale autorizzazione ha una scadenza limitata nel tempo (90 giorni) e deve essere rinnovata superato tale termine.

In caso di genitori separati e figli in affidamento ad uno dei genitori, si deve presentare la relativa sentenza, legalizzata presso il Consolato cileno competente.

Non e' sufficiente che l'altro genitore si presenti personalmente alla frontiera per dare l'assenso all'espatrio.

Per maggiori informazioni si suggerisce di consultare l'apposita sezione del sito web del Ministero degli Esteri cileno:

http://www.minrel.gob.cl/prontus_minrel/site/artic/20080619/pags/20080619154040.php

Si invitano le imprese con dipendenti italiani ad informare preventivamente i lavoratori circa tali norme, al fine di evitare disagi al momento di lasciare il Paese con figli minori. 

PROCEDURA PER IL RILASCIO DEL PASSAPORTO

Dal 03 settembre 2012 la richiesta di passaporto potrá essere effettuata unicamente attraverso il sistema di prenotazione on-line, che consente all'utente di scegliere in quale giorno e a quale ora recarsi presso la Cancelleria Consolare per compilare il modulo di richiesta, apporre le impronte digitali e ritirare immediatamente il documento.  

Solo casi di comprovata emergenza potranno essere trattati allo sportello in orario di apertura al pubblico, producendo idonea documentazione.

Per ottenere il passaporto occorre presentare:

carta d’identità cilena (RUT) o documento di identità italiano valido con fotografia;

due fotografie recenti (formato tessera di 4x4 cm, uguali, frontali, a colori con sfondo bianco, senza occhiali);

vecchio passaporto (se posseduto);

copia della relativa denuncia fatta presso “Carabineros de Chile”, nel caso in cui il passaporto sia stato smarrito o rubato;

circa 60.000 pesos in contanti (il valore varia ogni trimestre in base al cambio Euro/Peso) per il pagamento dei diritti consolari (non si accettano carte di credito ne’ assegni);

Nota 1
In caso di mancanza o irregolarità della documentazione, non si potrà rilasciare il passaporto. Il passaporto si rilascia solo a chi e’ già cittadino italiano.

Nota 2
Perché l’italiano residente all’estero ottenga il passaporto, è necessario che sia iscritto all’A.I.R.E. e abbia la propria situazione di famiglia aggiornata, con matrimonio e nascita dei figli minori regolarmente iscritti (per maggiori informazione si veda Anagrafe).

CITTADINI NON RESIDENTI (LAVORATORI, TURISTI, ECC.).

La stessa procedura sopra descritta deve essere seguita dai cittadini non residenti in Cile per scadenza del passaporto o termine delle pagine del libretto e dai turisti che abbiano ad esempio perso o siano stati derubati del proprio passaporto.

In quest’ultimo caso, l’interessato deve presentare la stessa documentazione di cui sopra insieme alla denuncia fatta presso i “Carabineros de Chile”.

Per i cittadini non iscritti all’A.I.R.E. e i turisti, una volta presentata la domanda, la Cancelleria consolare dell’Ambasciata deve richiedere all’ufficio competente per luogo di residenza dell’interessato (Questura o Ufficio consolare)  la delega al rilascio del passaporto. Solo una volta autorizzata, la Cancelleria consolare può provvedere al rilascio immediato del nuovo passaporto, con durata decennale. Ottenere tale autorizzazione può richiedere alcuni giorni.

Nota 1
E’ sempre richiesto l’assenso dell’altro genitore nel caso di esistenza di figli minori.

EMERGENCY TRAVEL DOCUMENT (ETD)

In caso di furto, smarrimento, distruzione del passaporto, la Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia a Santiago puo’ rilasciare, in caso di urgenza, a cittadini italiani che non siano residenti in Cile, un documento di viaggio provvisorio (Emergency Travel Document).
L’ETD e’ un documento uniforme europeo, redatto in lingua inglese, introdotto a partire dal 28 maggio 2011.
Esso e’ valido, per la durata strettamente necessaria a raggiungere la destinazione, per un solo viaggio verso l’Italia o il Paese di residenza permanente, con relativi transiti.
Per ottenere l’ETD, il cittadino italiano, o quello di altro Paese UE privo di Rappresentanza diplomatico-consolare in Cile, deve presentare:

Fotocopia od originale di un documento d’identità valido;

Copia della denuncia di furto, smarrimento o distruzione del proprio passaporto    presentata presso i “Carabineros de Chile”;

Denuncia di furto, smarrimento o distruzione del proprio passaporto presso la Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia;

2 fotografie formato tessera uguali frontali a colori con sfondo bianco, senza occhiali;

Biglietto aereo o altro titolo di viaggio.

Il costo di emissione dell’ETD, da pagare in contanti direttamente presso la Cancelleria Consolare dell’Ambasciata in pesos cileni e’ pari a 1,33 Euro.

La richiesta di ETD puo’ essere effettuata anche presso uno dei Consolati Onorari italiani in Cile oppure, se non sono presenti rappresentanze italiane, presso un Ufficio consolare di altro Paese dell’Unione Europea. In tal caso, saranno a carico dell’interessato le spese di spedizione della documentazione e del documento di viaggio.

CONTATTI ED INFORMAZIONI

Si invitano i connazionali che abbiano necessitá di ottenere maggiori informazioni o specifici chiarimenti ad inviare un messaggio di posta elettronica ad uno dei seguenti indirizzi passaporti.santiago@esteri.it ovvero consolato.santiago@esteri.it  .

Il servizio di assistenza telefonica ((02) 24708444 - (02) 24708445)  é attivo esclusivamente nei giorni di martedì e giovedì dalle 09.00 alle 12.00